locandina33x50L’associazione Aurea Signa è nata nel 2004 dalla passione e dalla volontà di Cesare Verona, consigliere dell’Associazione e amministratore delegato di Aurora. Il suo scopo è la promozione dell’arte della scrittura, dei suoi strumenti, supporti e tecniche.

Impegnata nel  sostegno della scrittura, della creatività e più in generale del segno dell’uomo, Aurea Signa ha creato un forte legame con il  territorio attraverso diverse iniziative e collaborazioni sviluppate nel corso degli anni.

Il più grande progetto realizzato da Aurea Signa riguarda la creazione di un grande spazio destinato al pubblico e al territorio all’interno dell’antica filanda tessile che sorgeva accanto all’Abbadia di Stura: l’Officina della Scrittura. Un luogo pensato per esporre le tracce del segno dell’uomo inteso nel senso più ampio del termine: dalle prime forme di scrittura delle più antiche civiltà alla performance di arte contemporanea.

Con questo grande progetto, Aurea Signa si propone di creare un luogo di incontro, studio e confronto per i cultori del segno nelle sue diverse declinazioni: scrittori, designers, architetti, makers… e divenire così una piattaforma di ricerca, formazione, diffusione della cultura del segno.

L’obiettivo di Officina della Scrittura – afferma Cesare Verona – è riportare alla luce e mettere in mostra un insieme di documenti capaci di raccontare usi, costumi, mode e tendenze di un’Italia in continua evoluzione e alla costante ricerca di una propria eccellenza culturale, letteraria e artistica. Un grande lavoro di ricerca che permetterà a tutti i visitatori di vivere un’esperienza unica: riscoprire attraverso oggetti, penne e immagini la storia della scrittura e nello stesso tempo studiare discipline che mantengono il loro fascino e la loro importanza anche in un’epoca digitale e tecnologizzata come quella attuale.

Volutamente abbiamo scelto come sede di Officina della Scrittura la città di Torino: è qui che ha sede il Museo Egizio (da cui idealmente inizia la storia del segno) ma non solo, è una città con un forte heritage letterario (grandi editori che hanno scritto la storia d’Italia) con un forte sguardo al futuro e all’innovazione del segno (la Scuola Holden nella formazione per esempio), ma anche sede dell’unica azienda italiana che ha scelto di mantenere in Italia la manifattura per le proprie penne: Aurora, che a breve festeggerà il suo 100° anniversario. La sua ubicazione nella zona

periferica della città, al confine con Settimo Torinese e San Mauro, sottolinea la volontà di voler riqualificare una zona industriale, oggi sede delle più importanti realtà industriali torinesi e di riportare alla luce l’antica Abbadia di Stura, splendido esempio di chiesa benedettina medievale e il recupero del territorio circostante.”

Un progetto ambizioso, animato dalla forte volontà di fare dell’ Officina della Scrittura il luogo chiave della valorizzazione e della promozione di un patrimonio di conoscenze e di capacità, quelle legate al mondo del fare segno, con la testa e con le mani, ingiustamente considerato obsoleto, fonte invece di ricchezza e di spunti d’innovazione per il presente e per il futuro.

Organi dell’Associazione:

Mario Montalcini (Presidente)

Dario Disegni (Vice Presidente)

Cesare Verona (Consigliere)

Ornella Randi Von Federspiel (Consigliere)

 

AureaSignanosfondo

Strada Bertolla Abbadia di Stura 200, 10156 Torino

Codice Fiscale 97653630018